Bob / Quattro medaglie nazionali per la Svizzera italiana

Bob / Quattro medaglie nazionali per la Svizzera italiana
Quattro medaglie ai Campionati svizzeri in quel di Sankt-Moritz, nell'ultimo fine-settimana, a coronare una stagione 2018-2019 non priva di difficoltà per il “Bob club Svizzera italiana-Bcsi”. In cima alle preferenze Lia Decristophoris, campionessa svizzera assoluta nel monobob tra l'altro di fresco inserimento nel novero delle discipline olimpiche femminili; trionfo doppiamente importante, essendosi trovata l'atleta ticinese all'esordio in questa specialità dopo il ritiro della sua frenatrice (immediata la dimostrazione del potenziale negli allenamenti autunnali sulla pista di Innsbruck-Igls; salto di qualità da dicembre, in coincidenza con l'affiancamento del tecnico Martin Wildhaber, già bobbista negli Anni '80). Sugli attivi di Lia Decristophoris anche il quarto posto nel bob “a due”, in coppia con la frenatrice Lisa Wildhaber, figlia del citato Martin; nella squadra anche Nora Wildhaber, altra erede di nobili lombi; un terzo posto ad onore del Bcsi da Melanie Onken, sempre nel bob “a due”, per prestito ad altra squadra. Fronte maschile: secondo posto assoluto nel bob “a due”, categoria Iuniores, per Cédric Follador con il frenatore Alexander Crotta; sesto posto assoluto (e qui qualche rammarico per la preparazione necessariamente imperfetta causa impegni militari e professionali) ancora per Cédric Follador nel bob “a quattro”, con i ticinesi Farut Dominguez ed Aron Dzinaku. Grandiosi infine gli auspici giunti nel nome di Mats Wyss, giovane specialista del monobob, terzo in categoria Iuniores: per lui probabile convocazione con i colori rossocrociati ai Giochi olimpici iuniores del 2020 a Sion.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry