Filo di nota / Se lo sfottò dei tempi andati fa nascere amicizie

Filo di nota / Se lo sfottò dei tempi andati fa nascere amicizie
Nell'era non remota in cui sciabordava sulle piste di hockey fra Prima e Terza lega, crivellando gabbie a destra ed a manca con varie maglie (Ascona “in primis”, ma anche GdT Bellinzona, Ceresio e ValleMaggia: stiamo pur sempre parlando di un soggetto da 537 goal e 327 assist in 529 partite), Paolo Angeloni aveva un appuntamento fisso con la tifoseria a Wallisellen: primo pattino messo sul ghiaccio, e dalle tribune partiva la litania ritmata sul tema “Angeloni, Maccaroni...” e poi un invito triviale. Proprio oggi, da direttore della RegioLeague ossia della realtà che sovrintende all'intero sistema dell'hockey maschile dilettantistico oltre a fungere da “cappello” per l'hockey femminile, Paolo Angeloni ha fatto tappa a Wallisellen per una delle visite ufficiali che stanno caratterizzando il suo impegno professionale; primo incontro, un gruppo dei tifosi di casa, che nella circostanza l'hanno salutato con tutta la deferenza dovuta al ruolo. La risposta: “Ma no, non è il caso di diventare formali proprio adesso. Restiamo amici come a quei tempi; nemmeno avete un'idea di quanto i vostri cori fossero di sprone, per me...”.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry