Incendio in cella alla “Farera”, detenuto si ustiona: è grave

Incendio in cella alla “Farera”, detenuto si ustiona: è grave
(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 18.51) Un detenuto del sistema penitenziario ticinese, ospite della “Farera” di Lugano quartiere Cadro, versa in gravi condizioni a causa delle ustioni riportate nell'incendio divampato poco prima delle ore 14.45 di oggi in una cella al secondo piano della struttura. Da notizie di fonte sanitaria, per tramite del portavoce della Polcantonale, risulta che l'uomo sarebbe fuori pericolo. Le cause del rogo sono oggetto di inchiesta; sta di fatto che si è reso necessario lo sgombero urgente dell'intero piano, senza conseguenze fisiche per altri carcerati. Nel dispositivo di emergenza sono stati impiegati effettivi di Polcantonale, Polcom Lugano, Pompieri di Lugano, Polcom e Polintercom del Luganese oltre ai sanitari della “Croce verde” di Lugano.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry