L'editoriale-bonsai / È tempo di Avvento, non una bischerata ecologica

L'editoriale-bonsai / È tempo di Avvento, non una bischerata ecologica
Nessuno di noi si nasconde quanto sia rilevante la tutela dell'ambiente e quanto siano significativi i processi collegati ad una progettualità che renda il mondo più vivibile per noi e per le future generazioni, et cetera. Esistono tuttavia modi e modi per presentare determinati temi e per sollecitare l'attenzione dei cittadini. Sinceramente irritante, in questo senso, il cosiddetto “Calendario dell'Avvento della Svizzera italiana a favore dello sviluppo sostenibile”, laddove - con il diretto concorso dell'autorità politica cantonale, per tramite del Dipartimento cantonale territorio - è stata riproposta sul “web” una finestra in cui ad ogni giorno, iniziandosi oggi e dunque alla vigilia di Natale, vengono presentati 24 “sguardi” - il sito InterNet è per l'appunto www.sguardisostenibili.ch - ossia “progetti innovativi ed idee concrete”; una collaborazione, viene sottolineato con enfasi, tra “aziende, uffici cantonali, gruppi di ricerca ed associazioni di pubblica utilità attive nell'àmbito della socialità, della solidarietà, dell’ambiente, del commercio equo, del risparmio energetico, della lotta agli sprechi e dell’educazione ambientale”. Ah, okay. E adesso spiegateci, senza giri di parole e senza schivare l'oliva: che cosa c'entra tutto questo con l'Avvento, tempo cristiano di attesa del Redentore? Di quale Avvento state parlando, e perché tirate in ballo un fatto che è proprio del sacro? A quale titolo, tale associazione di concetti? Dateci retta, non infilatevi su percorsi di cui non riuscite nemmeno a capire il significato; e, se proprio pretendete che si tratti di ecologia, fate ecologia nei vostri ragionamenti.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry