Semafori in serie da Cadenazzo al Gambarogno? «Ma anche no...»

Semafori in serie da Cadenazzo al Gambarogno? «Ma anche no...»
Potrebbe incontrare vita difficile, al di fuori delle mura di Palazzo delle Orsoline in Bellinzona su sponda del Legislativo, l'ipotesi di introduzione di impianti semaforici lungo l'asse dal Gambarogno frazione Quartino a Cadenazzo: in fase di costituzione ufficiale un gruppo i cui esponenti, qualora tale decisione venisse assunta con delibera del credito, si dichiarano pronti al lancio del “referendum”. A dare notizia di tale opposizione al progetto sono oggi i colleghi della “Voce del Gambarogno”, in ripresa di posizione fatta trapelare nei giorni scorsi dal granconsigliere Cleto Ferrari ora in quota Udc. Come si ricorderà, un precedente tentativo di sostenere la semaforizzazione a partire da Cadenazzo e sino almeno alla località Luserte in territorio comunale di Gambarogno si era arenata per carenza di consensi nell'emiciclo a Bellinzona; un nuovo testo, in larga parte a ricalco del precedente e con firme di Fabio Badasci (Lega dei Ticinesi) e Nicola Pini (Partito liberale-radicale), sta tuttavia per tornare all'esame dei granconsiglieri.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry